Zuppe di legumi

“I tempi di cottura sono troppo lunghi, faccio prima a cucinarmi una pasta”, “Devo metterli in ammollo, ma non ho tempo”, “Non sono in grado di cucinarli.” Sono queste le frasi che sento spesso sui legumi; molti di noi mangiano raramente o addirittura quasi mai i legumi, proprio per il timore di non avere il tempo necessario per prepararli. E’ vero, il tempo di cottura dei legumi è sicuramente maggiore rispetto a quello di un piatto di spaghetti, ma possiamo trovare degli escamotage.

Spesso, proprio per mancanza di tempo per dedicarmi a ricette troppo laboriose, preparo delle zuppe di legumi che in massimo 45 minuti sono pronte. Le potete cucinare la sera prima, eventualmente preparando delle porzioni doppie, così si possono consumare anche a distanza di 2-3 giorni; un piatto di zuppa per la cena di lunedì e uno per il pranzo di mercoledì!

Se non avete voglia di mettere in ammollo i legumi la sera prima o la mattina, vendono dei legumi a cui non è necessario l’ammollo, l’importante è che li sciacquiate un po’ prima di utilizzarli. Di solito, come prima cosa metto i legumi in una terrina ricoperti di acqua e, mentre preparo gli ingredienti per la zuppa (10 minuti), li lascio un po’ in ammollo, per poi sciacquarli prima di metterli in pentola.

Per queste zuppe potete variare il tipo di legume, anche in base a quello che trovate nella dispensa; per esempio, a me piacciono molto le lenticchie oppure i mix di legumi che trovate già pronti o anche i mix di legumi e cereali (farro, orzo, grano saraceno, ecc.). 

Gli ingredienti, oltre ai legumi, sono quattro e se per caso ve ne manca uno di questi, non c’è problema, la zuppa verrà ottima lo stesso!

  • 1 cipolla
  • 1-2 carote
  • 1 gambo di sedano
  • 1-2 cucchiai di passata di pomodoro

Il procedimento, come potrete aver intuito, è semplicissimo!

  1. Fate soffriggere con un filo di olio evo la cipolla, le carote e il sedano tagliati a pezzetti molto piccoli;
  2. Unite i legumi, che avete precedentemente sciacquato, e lasciatele un po’ rosolare insieme al soffritto;
  3. Aggiungete i cucchiai di passata di pomodoro, continuando a mescolare in modo che i legumi non si attacchino alla pentola;
  4. Aggiungete acqua dal rubinetto in base a quanti legumi avete preparato. Io metto all’incirca 4-5 mestoli di acqua per ogni piatto. Ovviamente, se avanza non si butta! Si conserva benissimo in frigo per qualche giorno.
  5. Condite a piacere, limitando l’utilizzo del sale, che vi consiglio di aggiungere dopo che l’acqua ha bollito, e qualsiasi spezia (a me piace il curry!).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.