Polpette di fave e patate con crema di piselli

Questa ricetta l’ho realizzata insieme a mio fratello; possiamo dire che io sono stata la mente e lui il braccio. Durante una delle mie tante spese, passando per lo scaffale dei legumi del supermercato mi sono imbattuta nelle fave, alimento che non avevo mai assaggiato prima. Con la curiosità di assaggiarle ho pensato a una ricetta che mi permettesse di associare più gusti. Ho avuto bisogno però del consiglio e aiuto di mio fratello, che ha studiato all’alberghiero, per capire bene le dosi in modo che non venissero delle polpette troppo cremose e una crema troppo densa. A dirla tutta, il suo braccio mi è servito anche per la disposizione finale del piatto: io avuto l’idea, lui l’ha messa in pratica!

Ingredienti per le polpette:

  • 200 g di fave sgusciate
  • 100 g di patate
  • 1 uovo
  • 30 g di formaggio grana o parmigiano
  • 1 spicchio d’aglio
  • Erba cipollina
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pan grattato

Ingredienti per la crema:

  • 200 g di piselli freschi
  • Cipolla o porro a piacere
  • Olio EVO
  • Latte vaccino o di soia q.b.

Procedimento:

  1. Cucinate le fave sgusciate e lessate le patate. Una volta cotte e scolate, schiacciate sia le fave che le patate con una forchetta fino a ottenere un composto omogeneo. Unite i due composti e aggiungete l’uovo e il grana o parmigiano grattugiato; se risulta un impasto troppo morbido, aggiungete un cucchiaio di farina o fecola di patate.
  2. Aggiungete all’impasto l’erba cipollina, il prezzemolo e lo spicchio d’aglio.
  3. Formate delle polpette, passatele nel pan grattato e ponetele in una teglia con della carta forno. Infornatele a 180 °C per 25 minuti e altri 5 minuti a 200 °C.
  4. Per la salsa preparate un soffritto con cipolla o porro e un filo d’olio EVO. Fate saltare i piselli con un po’ di acqua e, una volta cotti, frullate il tutto. Aggiustate la consistenza della crema con del latte.
  5. Servite la polpette calde con la crema di piselli fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.