Home

“Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene.”
(Virginia Woolf)

Chi sono

MI PRESENTO:

Sono la Dott.ssa Gloria Ervas, Biologa Nutrizionista.

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana presso l’Università degli Studi di Firenze. Sono iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi Sezione A n. AA_077913.

Nel percorso di studi sono riuscita ad intersecare le mie passioni per la genetica e la nutrizione; infatti, ho conseguito la Laurea Triennale in Biologia Molecolare presso l’Università degli Studi di Padova e mi sono da sempre interessata allo studio della Nutrigenetica e Nutrigenomica. Mi affascina la forte correlazione che esiste tra il cibo e il DNA. Ogni alimento, in base alle specifiche caratteristiche nutrizionali, è in grado di agire sull’espressione genetica di ogni individuo e allo stesso tempo ogni singolo individuo, a seconda del proprio patrimonio genetico, risponde in maniera diversa all’assunzione di determinati alimenti.

Ho partecipato al Master in Nutrizione Molecolare a Bologna, tenuto dal Dott. Pier Luigi Rossi e al Corso di Alimentazione e Nutrizione Umana tenuto dalla Scuola di Nutrizione Salernitana.

Vi elenco alcuni dei corsi di approfondimento a cui ho partecipato:

  • La cellulite: strategie alimentari ed esercizio fisico;
  • Gravidanza e allattamento;
  • Svezzamento e autosvezzamento;
  • Gastrite e reflusso: è solo questione di stomaco?;
  • Ipertrofia e massa muscolare in palestra: dieta e integratori;
  • Diabete.

Il mio motto

IL MIO MOTTO:

Due parole che racchiudono alla perfezione il mio concetto di “dieta”, intesa come corretto stile di vita, sono MANGIARE e SORRIDERE, da qui il mio motto MANGIA e SORRIDI! (EAT&SMILE).

Un tema che ho molto a cuore è la prevenzione, cioè mangiare in modo sano (eat) per stare bene in futuro (smile), cercando di prevenire le diverse patologie metaboliche legate a una cattiva alimentazione. Di pari passo, però, mi piace evidenziare come mangiare sano non significhi necessariamente rinunciare al piacere e all’appagamento che può dare il cibo; dunque, mangiare per sorridere adesso e in futuro.

 
Per questo ho deciso di raccogliere foto esclusivamente scattate da me, con il tema ricorrente del sorriso, da utilizzare come spunto per approfondire alcuni argomenti legati alla salute, al benessere e alle proprietà di determinati alimenti. Inoltre, vorrei proporre alcune semplici ricette per rendere l’atto del mangiare un piacere; tutto ciò cercando sempre di dare qualche consiglio o “dritta” in modo che ogni argomento non rimanga fine a se stesso.

 

A chi mi rivolgo

A CHI MI RIVOLGO:

Il mio obiettivo è quello di consigliare una “dieta” su misura in base alle caratteristiche specifiche del singolo individuo (età, sesso, stato di salute, abitudini alimentari, ecc.) e personalizzata nel tempo in base alle proprie esigenze, così da garantire un percorso di educazione alimentare fondamentale per vivere in salute e migliorare il rapporto con il cibo e con il proprio corpo:

Fai che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo(Ippocrate).

Mi rivolgo a tutti coloro che desiderano seguire un corretto stile di vita, che parte soprattutto da una sana e attenta alimentazione. Elaboro piani alimentari personalizzati rivolti a:

  • Chi ha bisogno di perdere peso
  • Chi vuole imparare a mangiare in maniera più sana
  • Chi ha accertate condizioni fisiopatologiche migliorabili con l’alimentazione
  • Chi soffre di patologie metaboliche di origine alimentare (ipercolesterolemia, ipertensione, iperglicemia, diabete, sindrome metabolica, ecc.)
  • Chi pratica attività sportive agonistiche e non
  • Chi soffre di Disturbi del Comportamento Alimentare (anoressia, bulimia, disturbo da alimentazione incontrollata, ecc.)
  • Donne nelle varie fasi della vita: gravidanza, allattamento, menopausa
  • Bambini in età scolare che hanno bisogno di un’educazione alimentare

Il mio metodo consiste nell’iniziale anamnesi del paziente considerando lo stato di salute, le abitudini (attività fisica, fumo, sonno, ecc.) e familiarità per particolari patologie, seguita da un’anamnesi nutrizionale per valutare l’andamento del peso, eventuali sintomatologie gastrointestinali, allergie o intolleranze e abitudini alimentari. Segue, inoltre, lo studio dell’identità fisica del paziente attraverso la misurazione dei parametri antropometrici individuali e la valutazione della composizione corporea tramite un’analisi bioimpedenziometrica.

Sulla base di queste informazioni raccolte viene sviluppato un piano alimentare personalizzato compatibile con le esigenze della persona, atto a porsi di volta in volta degli obiettivi, raggiungendo dei risultati duraturi.