Gnocchi di rapa

Ingredienti:

  • 300 g purè di patate (circa 4 patate piccole)
  • 180 g barbabietola precotta
  • 200 g farina di semola di grano duro rimacinata
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Procedimento:

  • Unite il purè di patate e la barbabietola frullata alla farina;
  • Aggiungete il sale e a piacere un po’ di noce moscata;
  • Formate dei cordoncini e tagliateli a tocchetti; passateli con i lembi di una forchetta e ottenete gli gnocchi pronti per essere cucinati in acqua bollente salata.

Polpette di lenticchie al sugo

Ingredienti (4 persone):

  • 210 g lenticchie secche
  • 30 g parmigiano
  • un panino raffermo
  • un uovo
  • prezzemolo q.b.
  • uno spicchio d’aglio
  • pangrattato q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Per il sugo:

  • 320 g passata di pomodoro
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

  1. Lessate le lenticchie (a fine cotture aggiungete un po’ di sale grosso nell’acqua), scolatele e frullatele insieme all’uovo;
  2. In una terrina unite le lenticchie, il pane raffermo, precedentemente ammorbidito in acqua e strizzato, il parmigiano grattugiato, l’aglio e il prezzemolo sminuzzati e un pizzico di pepe;
  3. Con il composto ottenuto, formate delle polpette e passatele nel pangrattato; disponetele sulla placca del forno con della carta forno e un filo di olio evo;
  4. Cucinate le lenticchie in forno a 180 gradi per 20 minuti;
  5. Nel frattempo, preparate il sugo facendo soffriggere l’aglio in un po’ di olio evo; togliete l’aglio e versate la salsa di pomodoro; dopo circa 15 minuti aggiungete le polpette per una decina di minuti girandole di tanto in tanto;
  6. Il piatto è pronto e da accompagnare con della verdura!

Carbonara di zucchine

Quanto è buona la pasta alla carbonara? La possiamo inserire tranquillamente tra i nostri piatti, con un’alternativa più leggera e senza acidi grassi saturi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g spaghetti di farro
  • 2 zucchine di medie dimensioni
  • Uno spicchio di aglio
  • 3 uova
  • 30 g formaggio grana
  • Sale, pepe e olio evo q.b.

Procedimento:

  • Mentre si cucina la pasta, tagliate a rondelle le zucchine e spadellatele con un filo di olio evo e uno spicchio di aglio;
  • In un piatto sbattete le uova con un po’ di sale e pepe a cui poi aggiungete il formaggio grana grattugiato;
  • Una volta cotta la pasta, unite le zucchine e le uova, lasciando la fiamma accesa per cucinare un po’ le uova e il piatto è pronto!

Seppioline con polenta

Un piatto unico bilanciato, un’idea per un pranzo della domenica!

Ingredienti per 4 persone:

  • Mezzo kg di seppioline fresche o surgelate
  • Mezza cipolla bianca
  • Uno spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale, pepe, peperoncino q.b.
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • Una manciata di prezzemolo tritato
  • 150 g farina per polenta gialla

Procedimento:

  • Tagliate le seppioline a pezzetti;
  • Rosolate in una pentola olio, cipolla e aglio, a cui aggiungerete le seppioline, la passata di pomodoro, il vino bianco e il sale, pepe e peperoncino;
  • Fate cuocere per 40 minuti e a fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato;
  • Serviteli ben caldi su un letto di polenta gialla, preparata con 150 g di farina per polenta su 800 g di acqua.

Quenelle di quinoa

Vi propongo un primo piatto estivo molto saziante!

Ingredienti per 4 persone:

  • 280-300 g quinoa;
  • mezzo avocado;
  • 100 g salmone affumicato;
  • 80 g Philadelphia;
  • sale, pepe e olio evo q.b.

Procedimento:

  1. Sciacquate bene la quinoa e fatela bollire con un po’ di sale;
  2. Una volta cotta, scolatela in un colino dai fori piccoli;
  3. Nel frattempo frullate con un mixer l’avocado insieme alla Philadelphia, aggiungendo un cucchiaio di olio evo e un pizzico di pepe;
  4. Tagliate a pezzetti il salmone affumicato;
  5. Condite la quinoa con la crema di avocado e il salmone e formate delle quenelle aiutandovi con 2 cucchiai;
  6. A piacere è possibile aggiungere qualche spruzzata di limone;
  7. Guarnite il piatto con delle fettine di avocado e salmone.

Primo piatto vegan

Vi propongo un primo piatto vegano colorato e ricco di fitonutrienti, che può essere una buona alternativa ai soliti condimenti, con un bel impiattamento per fare bella figura!

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g riso venere;
  • circa mezzo porro (a piacere in base a quanto vi piace il sapore);
  • 3 carote;
  • mezzo cespo di radicchio;
  • 40 mandorle;
  • sale, olio evo qb.

Procedimento:

  1. Bollite il riso venere;
  2. Nel frattempo, preparate delle chips di carote, utilizzando una carota tagliata sottile con il pelapatate e delle chips di porro tagliato a listarelle molto sottili; cucinatele in forno statico a 100 gradi finché non diventano un po’ secche;
  3. Preparate il condimento, saltando in una padella antiaderente, con un filo di olio evo, le carote, il porro e il radicchio, tagliati a pezzetti;
  4. Tritate le mandorle;
  5. Una volta cotto il riso, unite il condimenti di verdure e un po’ di mandorle;
  6. Con un coppapasta (potete crearlo anche con della carta stagnola), disponete il riso nel piatto e guarnitelo con le mandorle e le chips di carote e porro.

Pane alla curcuma

Non avevo mai provato a fare il pane in casa, ma devo dire che l’esperimento è riuscito!

Ingredienti:

  • 500 g farina tipo 1;
  • 350 g acqua;
  • 7 g lievito di birra secco sciolto in un po’ di acqua tiepida con un cucchiaio scarso di miele;
  • 2 cucchiai di curcuma e un cucchiaino scarso di pepe;
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • un cucchiaio scarso di sale.

Procedimento:

  1. In una ciotola o nella planetaria unite l’acqua alla farina, curcuma, pepe e sale;
  2. Aggiungete il lievito precedentemente lasciato a “lievitare” in un po’ di acqua tiepida con il miele;
  3. Unite anche l’olio evo fino ad ottenere un composto molle e appiccicoso; se è troppo liquido aggiungete un po’ di farina;
  4. Coprite la terrina con un canovaccio inumidito e lasciate lievitare per due ore nel forno a 50-60 gradi con la luce accesa;
  5. Passate le due ore, l’impasto dovrebbe essere raddoppiato; trasferitelo in un piano infarinato e dividetelo in 4 parti uguali;
  6. Impastate 4 filoncini, posizionateli su una teglia con della carta forno e lasciateli lievitare per altri 30 minuti, coperti con il canovaccio;
  7. Finita la lievitazione, cucinate i filoncini nel forno preriscaldato a 220 gradi per 30 minuti.

Gnocchi di zucca

Uno dei miei piatti preferiti: gnocchi di zucca! Vi propongo due ricette diverse: la prima più leggera con farina di riso, senza glutine adatta anche ai celiaci e la seconda ricetta è di gnocchi al cucchiaio con la farina che preferite, eventualmente mescolando della farina di tipo 0 con farina di farro. Per avere delle porzioni da usare quando si ha poco tempo, gli gnocchi possono essere congelati a crudo mettendoli su un vassoio leggermente infarinato e trasferiti in un sacchetto da freezer, una volta congelati; cucinateli immergendoli in acqua bollente senza scongelarli.

Ingredienti e procedimento degli gnocchi con farina di riso:

  • 1 kg di zucca cruda con buccia, 300 g farina di riso, noce moscata e un pizzico di sale;
  • Cucinate al forno la zucca tagliata a spicchi; passatela con lo schiacciapatate; unite la farina di riso, un pizzico di sale e della noce moscata e lavorate fino a ottenere un impasto compatto; formate dei rotolini e tagliateli in pezzi di circa un centimetro e mezzo per formare gli gnocchi; con i rebbi di una forchetta date agli gnocchi la tipica forma scavata e a righe; cucinate in acqua salata bollente, saranno pronti quando verranno a galla; conditeli con olio evo o burro chiarificato e della salvia.

Ingredienti e procedimento degli gnocchi al cucchiaio:

  • 1 kg di zucca cruda, 150 g farina 0 o 00, 100 g farina di farro, 1 uovo e un pizzico di sale;
  • Cucinate al forno la zucca tagliata a spicchi; passatela con lo schiacciapatate; unite la farina, un uovo e un pizzico di sale; mescolate fino a ottenere una giusta consistenza; con l’aiuto di due cucchiaini formate delle palline e immergetele nell’acqua bollente salata; man mano che gli gnocchi vengono a galla prelevateli con una schiumarola ; conditeli a piacere.

Idee per un aperitivo

Qualche idea per un aperitivo tra amici?

Adoro la zucca preparata in tutti i modi; ecco che ho pensato anche a delle chips di zucca per un aperitivo o da mangiare in abbinamento a un secondo al posto delle patatine fritte.

La preparazione come immaginerete è semplicissima: tagliate a bastoncini la zucca, disponeteli in una teglia o direttamente sulla placca con della carta forno, un filo di olio extravergine di oliva e del sale speziato; cucinate in forno a 200 gradi per 15-20 minuti e sono pronte!

Vi lascio altre idee per degli stuzzichini:

Per i più piccini

Uno dei piatti preferiti dai bambini è la classica cotoletta con le patatine fritte, che ritroviamo spesso anche nei menù dei vari ristoranti. Ma come rendere questo piatto sfizioso più bilanciato e semplice a livello nutrizionale, riducendo l’apporto dei grassi saturi della frittura?

Ecco la ricetta per delle cotolette di pollo al forno con yogurt. E’ molto semplice: ricoprite le fettine di petto di pollo con lo yogurt bianco e lasciate marinare per almeno 30 minuti in frigorifero; togliete lo yogurt in eccesso e passate le fettine nel pangrattato; aggiungete un pizzico di sale in superficie. A piacere, potete unire al pangrattato delle erbe aromatiche tritate o delle spezie.

Cucinatele in forno a 180 gradi per circa 15-20 minuti. Insieme al pollo, potete cucinare su una teglia con della carta forno e un filo di olio evo, delle patate tagliate a cubetti, precedentemente lasciate in ammollo nell’acqua per far in modo che perdano un po’ di amido e diventino più croccanti.